npl e coronavirus

Npl e coronavirus

Il mercato degli NPL non sembrerebbe risentire più di tanto della crisi da coronavirus.

Nel primo trimestre 2020, solo nel mercato italiano, sono state realizzate 73 operazioni, per un valore di circa 1,9 miliardi di euro, contro a quello dell’anno precedente stimato in circa € 3,4 miliardi di euro. Rispetto allo stesso periodo del 2019, le operazioni realizzate quest’anno sono solo 3 in meno.

In periodo di coronavirus, gli operatori e consulenti in gestione del credito, concordano sui seguenti punti:

  • necessità di far rientrare anche il factoring nelle forme di finanziamento previste dai Decreti Cura Italia e Liquidità;
  • i decreti riverserebbero sulle banche il problema della valutazione sull’opportunità di concedere o meno liquidità alle imprese;
  • i crediti UTP sarebbero fortemente colpiti dalla crisi;
  • il prezzo delle cessioni di NPL sarebbe già in flessione, gli investitori esteri approfitterebbero dell’attuale crisi, altri si distanziano dall’Italia e sceglierebbero asset class più liquide;
  • i volumi di NPL transati potrebbero essere comunque alti e assestarsi su 30/32 miliardi di euro nell’anno;
  • gli investitori italiani del settore continuano ad investire sulle asset class per loro strategiche
  • è importante per gli investitori condividere con le cedenti il valore del sottostante e delle fees di servicing
  • la ricerca finalizzata all’acquisto di una casa non è diminuita
  • alcune banche potrebbero usare il coronavirus come giustificazione per portare a deteriorato posizioni corporate che lo erano già prima o che non sanno come gestire;
  • le banche dovrebbero adottare meccanismi di early warning per i crediti UTP per far ritornare in bonus le posizioni che meritano una seconda chance;
  • sarebbe opportuno che la giustizia migliorasse i processi legali di vendita, adottasse linee guida condivise tra Tribunali ed elevasse le vendite giudiziali anche al libero mercato;
  • potrebbe essere opportuno aprire i Tribunali in estate;
  • il mercato del credito avrebbe bisogno di investitori e capitali pazienti;
  • per i servicers andrebbero rivisti i business plan e i flussi di cassa, applicando maggiore flessibilità, adeguando la struttura ai costi variabili e investendo in tecnologia per rendere i processi più efficienti.
  • il 70% delle cartolarizzazioni in Italia non sarebbe in under performance;
  • per limitare l’impatto sul settore del servicing servirebbe sbloccare il cash in court, trovare ove possibile accordi con il debitore soprattutto per asset corporate e puntare su cessioni sul mercato secondario di posizioni single name o piccoli portafogli.

In questo scenario, TUTELA DEL CREDITO coadiuva i principali gestori distribuendo servizi volti al reperimento dei dati mancanti, per una ottimale gestione dei crediti UTP e più in generale NPL, anche in periodo di Coronavirus.

TUTELA DEL CREDITO distribuisce le migliori soluzioni per un’efficace e conformante lavorazione dei crediti deteriorati, sia NPL che UTP.

Per maggiori approfondimenti, chiama subito TUTELA DEL CREDITO al +393661674170 oppure compila il modulo contatti che trovi cliccando qui


TUTELA DEL CREDITO ha piena operatività in tutti i Comuni delle seguenti Provincie:

AgrigentoAlessandriaAnconaAosta
ArezzoAscoli PicenoAstiAvellino
BariBarletta-Andria-TraniBellunoBenevento
BergamoBiellaBolognaBolzano
BresciaBrindisiCagliariCaltanissetta
CampobassoCarbonia-IglesiasCasertaCatania
CatanzaroChietiComoCosenza
CremonaCrotoneCuneoEnna
FermoFerraraFirenzeFoggia
Forlì-CesenaFrosinoneGenovaGorizia
GrossetoImperiaIserniaLa Spezia
L’AquilaLatinaLecceLecco
LivornoLodiLuccaMacerata
MantovaMassa-CarraraMateraMedio Campidano
MessinaMilanoModenaMonza e della Brianza
NapoliNovaraNuoroOgliastra
Olbia-TempioOristanoPadovaPalermo
ParmaPaviaPerugiaPesaro e Urbino
PescaraPiacenzaPisaPistoia
PordenonePotenzaPratoRagusa
RavennaReggio CalabriaReggio EmiliaRieti
RiminiRomaRovigoSalerno
SassariSavonaSienaSiracusa
SondrioTarantoTeramoTerni
TorinoTrapaniTrentoTreviso
TriesteUdineVareseVenezia
Verbano-Cusio-OssolaVercelliVeronaVibo Valentia
VicenzaViterbo 
Share