Gli imprenditori, esclusi gli enti pubblici ed i piccoli imprenditori, che esercitano un’attività commerciale e che si trovano in stato di insolvenza sono dichiarati falliti.

Lo stato d’insolvenza si manifesta con inadempimenti permanenti i quali dimostrino che il debitore non è più in grado di soddisfare le proprie obbligazioni.

Il fallimento è dichiarato dal Tribunale del luogo dove l’imprenditore o l’impresa ha la Sede Legale, la sede principale, su richiesta del debitore, su ricorso di uno o più creditori, su istanza di Pubblico Ministero o d’ufficio.

Share
« Back to Glossary Index
Category :